Brivido

Uno dei pochissimi film tratti dai racconti di Stephen King ben realizzati, Brivido è un film fanta-horror degno di far parte della vostra filmografia.

 

20210202 brivido 1

 

Stephen King è un mostro sacro della letteratura fanta-horror. Sebbene i suoi libri migliori siano quelli della parte iniziale della sua carriera (abbiamo parlato con toni non proprio entusiasti di Insomnia e Cell), solo alcuni hanno avuto un adattamento per il grande schermo degno delle intuizioni dello scrittore statunitense; non pochissimi forse, ma nemmeno molti. Probabilmente i migliori sono Carrie, Shining, Christine La Macchina Infernale, Fenomeni Paranormali Incontrollabili, Stand By Me, L’Implacabile, L’Acchiappasogni e The Mist. A questi si aggiunge Brivido, in cui Stephen King fa anche da regista (la sua unica prova dietro la macchina da presa).

 

20210202 brivido 2

 

La storia è presto detta: la Terra attraversa la coda di una cometa, ed improvvisamente le macchine (in generale, non solo le auto) prendono vita propria ed iniziano ad uccidere gli esseri umani. Nell’arco di pochissime ore è il caos ed un piccolo gruppo di sopravvissuti si fortifica in una stazione di servizio cercando di resistere all’assedio dei TIR che tentano di spazzarli via.

 

20210202 brivido 3

 

Brivido è un film che non vuole assolutamente prendersi sul serio. Fin da subito si coglie una irriverente ironia nelle scene che si susseguono nelle fasi iniziali del film, ironia che poi si tramuta in un tentativo (non sempre riuscito) di alzare tensione e pathos. La trama non richiede chissà quale attendibilità nelle scene, ma comunque la credibilità non è mai messa alla prova dalla sceneggiatura; forse un pelo dagli attori, tutti di secondo o terzo piano nella cinematografia americana. L’unico nome di rilievo infatti è quello di Emilio Estevez (I Ragazzi della 56° Strada, Breakfast Club, Il Giallo Del Bidone Giallo, Young Guns), il resto è composto da perfetti sconosciuti o volti che riconoscerete ma che non hanno lasciato nessun segno nel mondo del cinema.

 

20210202 brivido 6

 

I 97 minuti di proiezione scorrono veloci con colpi di scena più che discreti e situazioni paradossali e apprezzabili. A parte i momenti in cui i veicoli esplodono in palle di fuoco appena sfiorati da qualcosa (un classico di quegli anni) tutto rimane nell’ambito del plausibile (fatte le premesse della trama) e non c’è nulla che sospenda l’immersione dello spettatore nel film. Buona da questo punto di vista la prova di Stephen King alla regia, che avrebbe oggettivamente potuto continuare anche questa carriera invece di concentrarsi solo sulla scrittura.

 

20210202 brivido 4

 

Brivido è un classico che rivedo sempre volentieri, sia per la sua semplicità che per il fatto di essere il quasi perfetto fanta-horror che non vuole spiegare tutto allo spettatore e gli lascia quell’alone di mistero fino a dopo la fine. E poi la colonna sonora è interamente degli AC/DC, qualcosa di rarissimo e prezioso in un film.

 

20210202 brivido 5

 

Consigliatissimo a tutti, e specialmente ai più giovani che vogliano dare un’occhiata ai classici di genere: non vi aspettate valanghe di sangue e frattaglie come in La Casa, questo è un film che senza risparmiarsi nulla punta su altro.

 

Brivido, 1986
Voto: 7.5