Her Story: la recensione

Può considerarsi videogioco un’esperienza dove non si può sbagliare e si arriva inevitabilmente alla conclusione? Un esempio di successo può aiutarci a rispondere.  

Suzerain: la recensione

Suzerain riesce a raccontare una storia politica senza scadere in ideologismi o retorica di parte, cogliendo un buon risultato visto il terreno spinoso.  

Worms World Party: la recensione

I vermi al massacro! Un gioco fichissimo ideato della Team 17 che vede innocui e docili vermetti trasformarsi in spietate macchine da guerra.  

Guns, Gore & Cannoli: la recensione

Gangsters contro zombi negli anni del proibizionismo: questo shooter a scorrimento orizzontale diverte nell’ambientazione e nella realizzazione.  

Shenmue: la recensione

Ci sono videogiochi che si affrontano dall’inizio alla fine, ed altri dove gustare l’esperienza con tranquillità è meglio dell’obiettivo stesso.  

Twelve Minutes: la recensione

Twelve Minutes è un gioco insolito che ci vede intrappolati in un anello temporale che dovremo spezzare tentativo dopo tentativo. Ma ne saremo in grado?  

Kopanito All Star Soccer: la recensione

Nel calcio l’ultima parola spetta sempre al campo, e quindi viva i giochi di calcio che puntano tutto sulla giocabilità.  

Through The Ages: la recensione

Un altro esempio di come il pc renda più semplice la gestione di giochi complessi: Through The Ages è perfetto da giocare sul computer.  

Tunguska: The Visitation – la recensione

Prendete Stalker ed adattatelo ad una grafica isometrica; Tunguska: The Visitation è un ottimo gioco che restituisce le stesse sensazioni del classico gioco di fantascienza.  

Journey To The Savage Planet: la recensione

Una sorpresa inaspettata: Journey To The Savage Planet miscela un ambiente di gioco accattivante con dinamiche adatte a chi cerca un gioco non eccessivamente difficile.  

Star Drift Evolution: la recensione

Un titolo che ridà lustro al genere degli arcade di guida: Star Drift Evolution è divertentissimo, una piccola gemma dietro ad una grafica minimalista.  

Transplan: la recensione

Un simpatico giochino per i nostri pomeriggi estivi: Transplan unisce con successo ingegno e grafica minimalista.  

S.T.A.L.K.E.R. Call Of Pripyat: la recensione

Il terzo capitolo della saga chiude il trittico di Stalker; pur non essendo un capolavoro, è un titolo che si lascia giocare.  

Everything: la recensione

Dopo aver giocato a Everything ho ancora dei dubbi su cosa sia. Ho una sola certezza: non è divertente!  

Valor & Victory: la recensione

Valor & Victory è un discreto wargame a livello di squadre; una possibile alternativa per chi apprezza i classici da tavolo.  

The Wolf Among Us: la recensione

Come potrebbero integrarsi i personaggi delle favole nella New York che tutti conosciamo? Forse fin troppo bene…  

Days Gone: la recensione

Days Gone è arrivato finalmente su PC. Un gioco di zombie open world che non potevamo farci mancare, o forse sì?  

The Final Station: la recensione

Un discreto platform dall’intrigante storia di fondo: The Final Station è uno di quei titoli cui vale la pena dare uno sguardo.