I ritardi di Stargate: Timekeepers dividono i fan

L’annuncio del 12 Dicembre ha spaccato i giocatori; va bene essere delusi, ma perché insultare gli sviluppatori se il gioco ritarda per essere migliorato?

 

 

Bisogna ammetterlo: a vedere l’aggressività che circola su internet non c’è molto da stare allegri. Apparentemente negli ultimi dieci anni le persone hanno sviluppato una pessima tendenza che vede un’strema facilità ad attaccare verbalmente il prossimo senza pensarci due volte.

A farne le spese è anche Stargate: Timekeepers, titolo alla Commandos del quale Slitherine ha preferito posticipare l’uscita all’ultimo momento per risolvere un importante bug che impediva di procedere nel gioco. Se molti giocatori hanno accettato di buon grado l’annuncio di ritardo, altri hanno reagito malissimo, in modo senz’altro eccessivo.

 

 

Forse però Slitherine dovrebbe preoccuparsi di alcuni commenti legati più alle prestazioni ed alla mancanza di raffinatezza del gioco; commenti legati alla versione demo, e che potrebbero non avere attinenze concrete con la versione finale. È pur vero che l’uscita di Stargate: Timekeepers è stata posticipata fino al 23 Gennaio, più di un mese dopo l’uscita prevista. Forse gli sviluppatori interni sono arrivati lunghi e probabilmente il Natale di mezzo non ha aiutato, ma il dubbio che si stia lavorando anche su fronti esterni alla risoluzione del bug incriminato esiste.

Vedremo come Stargate: Timekeepers si comporterà al momento della sua uscita; c’è da attendere solo una decina di giorni.

Per condividere questo articolo: