Rivivere la prima grande avventura dei Portatori di Luce è stato concesso solo a loro che sono stati chiamati i Cinque.

 

In un tempo lontano

La Vedova Nera è stata facile, in fin dei conti abbiamo rischiato di perdere solo due di noi … Ah, Ah, Ah! Ok Garet, non ti scaldare era solo una battuta. Andiamo gente, questo dungeon non si ripulirà da solo!

 

In un presente dall’odore di erbe medicinali

Buon giorno giovane avventuriero, ti trovo bene … Uh! E’ stata la tua amica guaritrice che mi ha detto dove venirti a cercare. Ho saputo che sei stato morso da una gigantesca Vedova Nera. Devi esserne orgoglioso, anche il possente Garet Jax vanta una ferita del genere, ora avete qualcosa in comune … Eh, Eh, Eh!

Ragazzo, poiché sembri in via di guarigione ed abbiamo un po’ di tempo, penso sia venuto il momento di raccontarti la prima grande avventura dei Cinque, sei d’accordo? … Uh! Bene! Allora devi sapere che le cronache di quest’avventura sono state scritte proprio dalla mano di Greyus e tramandate a noi da innumerevoli bardi. Da quello che si narra, i Cinque affrontarono la stessa prova che rese famosi i Portatori di Luce della prima generazione.

 

 

In un labirinto oscuro ed intricato, le forze dell’Oscurità avevano teso una trappola insidiosa ad un gruppo di avventurieri che si stava distinguendo tra gli altri. La signora Oscura, con l’uso di un potente artefatto diviso in tre parti, era riuscita a ricreare le stesse condizioni in cui si erano venuti a trovare i Portatori di Luce tanto tempo addietro. L’Oscurità aveva pianificato attentamente una trappola insidiosa, far rivivere una delle avventure più famose a questo gruppo emergente al solo scopo di distruggerli tutti. Devi sapere che la prima volta che i Portatori di Luce completarono l’insidioso labirinto, usarono il potente artefatto per distruggere l’uscita e sigillare il male all’interno del labirinto. La nuova Oscurità aveva pianificato tutto per ricreare le stesse condizioni, ma aveva cambiato un piccolo dettaglio …

 

In un labirinto oscuro

Non ci credo che sto per dirlo, ma Greyus ha ragione! E’ apparso quell’immenso Infernofante seguito da quella squadraccia di Ratling schifosi, abbiamo perfino trovato un pezzo dell’artefatto dopo aver combattuto con l’agente dei Reptiliani … come diavolo è che si chiamava? … Ah! Giusto Sonya! Si chiamava ... Shaaaskaaa … Shaaasckaaa … Shaaasckaaas … DANNAZIONE! Non riuscirò mai a pronunciarlo correttamente! Non ho mica la lingua biforcuta! Comunque ha ragione Greyus! Il secondo pezzo si trova proprio dall’altra parte del corridoio e ci toccherà affrontare l’Infernofante e quel plotone di Ratling.

 

 

In un presente dall’odore di erbe medicinali

… così i Cinque trovarono il primo frammento dell’artefatto, ma non avevano ancora capito a cosa stavano andando in contro. A loro sembrava di vivere un sogno, un’avventura identica a quella dei Portatori di Luce … Uh, certo! La sola idea di poter combattere la stessa battaglia dei loro predecessori era riuscita ad inebriare i cinque. Si sentivano forti perché sapevano perfettamente dove andare e cosa fare, con chi combattere e chi evitare. Ovviamente gli scontri non erano identici, i Cinque erano un gruppo profondamente diverso dai precedenti eroi, ma la conoscenza che Greyus aveva sui Portatori di Luce, permetteva al gruppo di anticipare e sconfiggere i mostri più forti … Uh! Sì, deve essere una bella sensazione sapere perfettamente cosa sta per accadere; ma ricordati ragazzo, sapere o illudersi di sapere, possono sembrare la stessa cosa, ma alla fine dei conti sono due cose profondamente diverse …

 

In un labirinto oscuro

Dannazione Greyus, è praticamente la stessa avventura che fecero i Portatori di Luce, sei stato tu il primo a dirlo, perché ora hai dei dubbi? Il secondo pezzo dell’artefatto era proprio qui, ci hai pure detto come abbattere quel dannato Infernofante! Dai che la biblioteca con il terzo pezzo dell’artefatto è qui vicino, sbrighiamoci!

No Mall! È fin troppo facile per i miei gusti, probabilmente questa è una trappola, il mio istinto mi dice che c’è qualcosa di profondamente sbagliato in quello che stiamo per fare!

Sei il solito piantagrane Greyus! Dicci solo dove dobbiamo andare a recuperare il terzo pezzo dell’artefatto, così possiamo sigillare questo postaccio ed andare a festeggiare la nostra vittoria!

 

 

In un presente dall’odore di erbe medicinali

Ah, caro ragazzo, la tua ingenuità è paragonabile solo a quella di Mall! Greyus ci aveva visto lungo, i suoi dubbi si dissiparono nel momento in cui presero il terzo pezzo dell’artefatto. Greyus lo esaminò attentamente e, anche se con una certa fatica, riconobbe le insidie di una maledizione. Ci volle qualche minuto per capire gl’infidi inganni che erano stati orditi con tutta questa messa in scena. Ringraziando il cielo, i Cinque, non furono messi nel sacco …

 

In un labirinto oscuro

DANNATA OSCURITA’! … Umh, se quello che dice Greyus è vero, dobbiamo agire velocemente e senza che nessuno possa accorgersene. Concordo con Sonya e Garet! Visto che è in grado di nascondersi addirittura dalla sua stessa ombra, è lei a dover portare l’artefatto. Sybil, contiamo su di te!

Lo so da me Mall, non me lo devi ripetere!

Ah, ah, ah! Sempre dolce come l’acido di uno Slime!

 

 

In un presente dall’odore di erbe medicinali

Immagina! Da una parte del corridoio Garet, Mall e Sonya che affrontano un mastino infernale ed un ragno gigante. Dall’altra parte Greyus che lancia strali di fuoco e distrae le ultime resistenze di un gruppo di arcieri e barbari che si sono barricati presso l’uscita. Un orrido Rattorco che avanza nella mischia con il suo piccolo seguito di scorta e che prova a bloccare il nostro mago in un corpo a corpo. In tutto questo caos, l’Elfa Sybil sguscia tra le ombre, fluttuando silenziosa nella mischia, scavalcando un cadavere, schivando una freccia e raggirando un barbaro incredulo nel vedere, con la coda dell’occhio, un’ombra danzare. Avrei dato qualunque cosa per vedere la faccia di quel barbaro mentre Sybil gli passava accanto, andandosene indisturbata verso l’uscita di quell’infernale labirinto.

Oltrepassate le porte che i Portatori di Luce avevano sigillato, ed imboccato l’ultimo corridoio, Sybil emerse nell’aria della notte portando con sé l’artefatto maledetto. La luce della luna colpì l’oggetto, spezzando la terribile maledizione e facendo sparire in un battito di ciglia tutti quei fantasmi del passato che ancora, ostinatamente, si avvinghiavano a quel tenebroso labirinto … Uh, fu una splendida notte quella in cui i Cinque sconfissero il labirinto fantasma …Uh, ma è ora che io vada, credo tu abbia bisogno di riposare ancora un po’. Sono felice di averti rivisto in discrete condizioni e ti auguro di rimetterti in piedi velocemente così potremo tornare alla nostra solita routine: io che ti racconto le gesta eroiche dei cinque e tu che mi offri un bel boccale di birra … Ah, Ah, Ah!

 

 

In un labirinto oscuro

Questa missione è stata pura follia! Se la raccontassimo in giro, non ci crederebbe nessuno!

Uhm … non hai tutti i torti Mall … Uhm … però potrebbe davvero essere una bella storia da raccontare!

Ah! Lascia stare Greyus, nessuno vorrebbe ascoltare una storia narrata da te, quando ci spieghi i piani io e Garet ci addormentiamo sempre!

Uhm … forse hai ragione … Uhm … forse non è il caso di raccontarla … Uhm … magari è il caso di scriverla …

 

ban49