Una prima occhiata a Parsifal – A Game of Tarots

Un gioco di carte tutto italiano dall’ambientazione fantasy, ma con uno spietato meccanismo strategico e delle illustrazioni di alto livello che sembrano meravigliosi tarocchi.

 

 

Adoro i giochi di carte e quindi, quando ho saputo di questo prodotto, non ho potuto trattenermi dall’approfondire. Parsifal – A Game of Tarots è un gioco strategico di carte ideato da Osvaldo Duilio Rossi, illustrato da Emanuele Ercolani ed edito dalla casa editrice romana Psicografici Editore. Li abbiamo contattati ed abbiamo avuto modo di visionare il gioco in anteprima.

Si tratta di un gioco da due a sei giocatori composto da un mazzo di trenta carte; le carte sono pensate come se fossero dei tarocchi. Ogni carta ha le sue abilità e le sue caratteristiche che si combinano o bloccano le altre carte in gioco. Le illustrazioni sono di alto livello e sono ispirate all’ultimo dramma musicale di Wagner.

Ci caliamo quindi in un’ambientazione fantasy dai risvolti epici, chiaramente ispirata al medioevale cristiano. Il gioco ci porta a rivivere le drammatiche gesta di Monsalvato, dove le forze del male ostacolano Parsifal nel sacro compito a lui assegnato. I giocatori dovranno essere molto bravi a decidere con chi schierarsi per poter vincere la partita.
Il giocatore di turno preleva un tarocco e lo posiziona nell’area di gioco o nella propria area di controllo. Poi svolge le azioni consentite descritte sulla carta. Per vincere la partita è necessario far compiere a uno dei propri personaggio tre missioni. Come potete ben intuire, le condizioni di gioco cambiano ogni volta che viene giocato un nuovo tarocco, quindi bisogna sapersi adattare e sfruttare le occasioni propizie.

Da quanto emerso in anteprima, la qualità dei disegni delle carte è davvero elevata. Le abilità sulle carte sono scritte bene ed in modo sintetico e le missioni per vincere la partita sono piuttosto intuitive. Non vedo l’ora di provare il gioco nella sua completezza per capire tutte le meccaniche e le complessità strategiche che si possono mettere in campo.

Mentre scrivo di questo progetto mi sento anche un po’ patriottico, visto che il gioco ha un’anima totalmente italiana. Bando alle ciance, vi segnalo che il progetto è in rampa di lancio su Kickstarter, quindi se volete potete approfittarne subito ed approfondire ancora di più la conoscenza di questo progetto.

Per condividere questo articolo: