Vaccini: perché fare barricate estremiste anche su questo?

Perché in Italia non si può avere una opinione personale? Possiamo finirla di farci la guerra su qualsiasi argomento ed iniziare ad ascoltarci e ragionare?  

Enrico Letta, il nemico degli italiani

Europeismo estremo, ius soli, disprezzo verso la classe imprenditoriale: Enrico Letta nel corso degli anni ha dimostrato di essere tutto tranne dalla parte degli italiani.  

Burghy: il fast food italiano che sfidò l’America

La storia della catena di fast food italiana che ha tenuto testa alle più grandi multinazionali al mondo.  

È quindi più importante Patrick Zaki degli interessi italiani?

Che senso ha fare una battaglia diplomatica contro l’Egitto quando in campo internazionale non siamo in grado di difendere gli interessi economici nazionali?  

La zona rossa dei ristoranti

Ristoranti chiusi ma estetisti aperti: servivano gli scontri di piazza per evidenziare le incongruenze delle attuali normative anticovid?    

La contraddittoria gestione della pandemia

Non è certo un caso se l’Italia è molto più indietro di altri paesi occidentali sul numero di vaccinazioni effettuate.  

Il PD ostaggio delle sue assurde ideologie

La vicenda del caos nomine femminili dimostra una volta di più la distanza fra PD e mondo reale.  

Can che abbaia non morde… ma tiene svegli

Gli animali domestici nel contesto urbano. Cani: diritti ma anche doveri.  

Perchè l’ingresso della Lega nel governo Draghi non è un azzardo

Anche se apparentemente Salvini sembra aver ammainato la bandiera rispetto alle tradizionali politiche leghiste, la realtà è ben più sottile.  

Gli impresentabili di Conte: Alfonso Bonafede

Chiudiamo questo ciclo con un personaggio che per fortuna non sembra rientrare più nei giochi delle poltrone: Alfonso Bonafede.  

Gli impresentabili di Conte: Luciana Lamorgese

Un altro nome fortemente candidato a proseguire la sua esperienza di governo è la Lamorgese, ministro tutt’altro che impeccabile.  

Gli impresentabili di Conte: Teresa Bellanova

Nonostante il governo Conte sia caduto, alcuni suoi impresentabili ministri saranno probabilmente alla corte di Draghi. A partire da Teresa Bellanova.  

Perchè non è scontato che un governo Draghi riesca a partire

Con un discorso difficilmente eccepibile e l’incarico affidato a Mario Draghi, Mattarella sta forzando i partiti politici a perdere la faccia.  

Ostaggi di una maggioranza che non esiste

Incollati col bostik, rivettati alle sedie: i politici al governo non hanno nessun interesse a fare il bene del Paese, solo quello di mantenere il potere.…

Gli evaporati del Giappone

Ogni anno, migliaia di cittadini giapponesi lasciano le loro case e le loro famiglie, letteralmente svanendo e cambiando identità e vita per sempre.  

Fumo: giuste limitazioni o caccia alle streghe?

Quando la tutela della salute sconfina nella ghettizzazione: perché proibire spesso è molto peggio che educare.    

Gli impresentabili di Conte: Domenico Arcuri

Chi è Domenico Arcuri? Come mai è stato scelto per gestire l’emergenza Covid? E perchè si stanno continuando a nominare commissari quando ci sono già i…

Gli impresentabili di Conte – Paola De Micheli

Continuiamo la nostra analisi sui personaggi del governo Conte: oggi riassumiamo le contestabili scelte di Paola De Micheli.  

Gli impresentabili di Conte – Lucia Azzolina

Ministri con la terza media, altri che hanno ottenuto posti pubblici in modi dubbi, una ridda di commissari a duplicare il lavoro dei politici: in che…

Le inutili polemiche sulle zone rosse

Si può criticare questo governo su molte cose, ma tacciarlo di aver diviso le regioni in base al voto politico è folle e fuori luogo.  

Il curioso caso del ministro Azzolina

Apparentemente il ministro Azzolina avrebbe ottenuto la cattedra di preside con una commissione addomesticata quando era già deputata; finora non c’è stata alcuna smentita.