Europa Universalis: Toscana – Quarta parte

After action report di una partita a Europa Universalis con la Toscana: quarta parte.

 

 

Europa Universalis: Toscana – Terza parte

 

1511

La situazione è esplosiva. Ecco due immagini del campo di battaglia.

 

 

29 Gennaio. Il Brandemburgo decide di togliersi dai piedi la bega Francese pagando 212 ducati, mantenendo ancora in piedi la guerra con la Polonia. A noi mancano 6 mesi per prendere Modena. Nell’annessione, a meno di colpi di scena, prenderemo anche i 7000 uomini del loro esercito.
15 Aprile. La Francia conquista e annette Colonia. Cracovia e’ finalmente Austriaca; la Moldavia, in mano alla Bavaria, è nuovamente assediata da 20000 Polacchi.
1 Agosto. Modena si arrende, ed è annessa. In seguito a questa vittoria sul campo vengo nuovamente nominato Conte. Ora staremo buoni buoni, per migliorare l’economia e far dimenticare all’Europa la nostra vena espansionistica. La nostra stabilità interna è tornata a +1.
7 Settembre. 12000 Portoghesi assediano Navarra. 48000 uomini della coalizione Francese fanno lo stesso con la Frache-Comte’, spagnola. 17000 Spagnoli assediano l’Alsazia, 5000 Bavaresi la Lorena, 25000 uomini di Spagna, Kleves e Boemia sono su Pfalz, Wurtemberg è tornata Austriaca, 27000 fra Bavaresi ,Ungheresi e Hannover assediano Posen e il Brandemburgo assedia la Podlasia! 38000 Polacchi hanno ripreso la Moldavia e muovono verso il territorio Ungherese. 51000 Francesi sono in marcia verso la Lorena mentre 13000 Spagnoli si stanno facendo strada verso Parigi.
In tutto questo, finora Scozia e Stato Papale, sebbene abbiano nominalmente onorato l’alleanza con la Francia sono state fuori dalla lotta, così come la Russia che stranamente non ha approfittato della debolezza della Polonia.
Sul mare, i pochi scontri sono stati irrilevanti, anche se le forze antifrancesi hanno praticamente il dominio delle acque.
10 Ottobre. Un tax collector è inviato in Puglia.
29 Ottobre. La Persia dichiara guerra all’Impero Mughal. La Turchia, nella guerra contro i Mammalucchi, ha preso il controllo di Aleppo e Siria. Un matrimonio di stato e’ accordato dalla Grecia, mentre Venezia, sola, rifiuta di entrare nella nostra alleanza. Intanto Genova si e’ alleata con Spagna e Kleves. questo potrebbe rallentare i nostri piani, ma allo stesso tempo posso sperare che Genova venga annessa dalla Francia per poi prendere i territori conquistati.
85000 uomini della coalizione Francese assediano la Franche-Comte’, 22000 Spagnoli Pfalz, 17000 Spagnoli l’Alsazia, 5000 Bavaresi la Lorena, 20000 Portoghesi la Navarra. Posen è controllata dalla Bavaria, la Podlasia dal Brandemburgo.

 

1512

Un nuovo sovrano in Toscana: e’ Giuliano De Medici, 5/4/4.
2 Gennaio. Alcuni rinforzi per l’esercito (1/1/0) vengono reclutati a Firenze.
L’impero Hafsid accetta l’offerta di pace dei Mammalucchi (Sinai ad Hafsid).
12 Febbraio. Golden Horde dichiara guerra a Ryazan. I Mammalucchi riprendono il Libano. 16000 Austro-Bavaresi assediano la Moldavia, 29000 Polacchi tentano di riprendere Posen, 7000 rivoltosi cercano l’indipendenza di Mainz, 16000 Kleves-Boemi assediano Pfalz, 24000 Spagnoli l’Alsazia, 18000 Portoghesi la Navarra. La Lorena e’ ora Bavarese, la Franche-Comte’ Francese.
30 Giugno. 23000 Francesi assaltano l’Artois, ma senza esito.
4 Luglio. La Navarra paga 250 ducati al Portogallo come indennità di guerra e arriva alla pace.
13 Agosto. I Mammalucchi offrono ad Algeri la Cataratta e un premio di 128 ducati pur di arrivare alla cessazione delle ostilità. Algeri accetta.
10 Settembre. La Moldavia e’ Bavarese, Varsavia è sotto assedio, Mainz è in rivolta. Dopo pochi giorni l’Artois passerà a i Francesi e Posen tornerà ai Polacchi.

 

 

1513

L’improvvisa morte di Giuliano De Medici porta sul trono Lorenzo II De Medici (5/5/4). Sulle ragioni della morte di Giuliano, tante sono le voci, ma nessuno le conferma; per terrore o perché’ false? Nel frattempo altre truppe vengono costituite in Emilia e a Napoli.
27 Febbraio. Pfalz passa sotto il controllo di Kleves, l’Alsazia alla Spagna. Intanto Kleves paga 250
ducati alla Savoia per non combatterci più contro. 11 Luglio. 20000 Turchi assediano l’Egitto, 9000 Marcocchini assediano il Delta del Nilo, 50000 uomini della coalizione Austriaca assediano Varsavia, 24000 Spagnoli in Alsazia si muovono per supportare i 32000 che assediano Colonia. Altri 10000 Spagnoli assediano la Guascogna, nel sud della Francia. Intanto il Papa ha creato un esercito di 52000 uomini che mi preoccupa parecchio.
27 Agosto. La Polonia cede Danzica e la West Prussia al Brandemburgo, e cessano le ostilità fra i due paesi. La Galizia passa sotto il controllo Austriaco, l’Egitto si arrende ai Turchi. I Turchi lanciano una controffensiva in Libano e in Siria.
30 Agosto. I Mammalucchi cedono alla Turchia Aleppo più un bonus di 18 ducati. La Boemia fa pace con la Francia ottenendo 49 ducati; questo metterà in seria difficoltà l’Austria.
6 Settembre. 15000 Francesi assediano il Lussemburgo mentre altri 18000 conquistano Kleves, anche se la sua annessione è ancora in dubbio visto il clima di odio che la Francia si è tirata appresso dopo la sua improvvisa espansione. 21000 Spagnoli assediano Colonia, mentre 17000 Savoiardi tentano di riprendere l’Alsazia dalla Spagna. 10000 Francesi assediano Wurtemberg (al momento controllata dall’Austria). Sul fronte polacco, Cracovia vede 24000 uomini della coalizione Austriaca difendere il territorio da 30000 Polacchi.5 Ottobre. Gli Austriaci vincono la battaglia di Cracovia, inseguono i Polacchi in Galizia, vincono di nuovo e assediano la regione con 17000 uomini. 39000 Francesi abbandonano l’assedio del Lussembrugo per dirigersi su Pfalz, imitati da altri 18000 uomini provenienti da Colonia (hanno battuto gli Spagnoli) e da 2000 uomini di Navarra che arrivano per primi e ingaggiano sul luogo 6000 soldati di Kleves.
18 Ottobre. Un assalto Savoiardo in Alsazia fallisce, e mentre Kleves paga 250 ducati a Navarra per un cessate il fuoco, 57000 Francesi assediano Pfalz. 20000 Austro-Bavaresi abbandonano la Galizia per puntare sulla Moldavia.
25 Novembre. Dopo un mese di assalti, la Moldavia è nuovamente Austriaca. Gli altri assedi in Europa continuano.
18 Dicembre. L’Alsazia e’ nuovamente Savoiarda.
27 Dicembre. Pur di togliersi la spina nel fianco, la Spagna offre 37 ducati alla Savoia per uscire dal conflitto. I rosso-crociati accettano. 33000 uomini della coalizione Austriaca assediano la Galizia, 34000 Polacchi assediano Posen.

 

Quinta parte

Per condividere questo articolo: