In lavorazione Global Ops, il seguito di Tiny Troopers

Lo shooter dall’aspetto cartoonesco riprende fortemente lo stile del gioco originale, spostando l’attenzione sulle azioni delle forze speciali.

 

 

Tiny Troopers è uno shooter molto arcade di cui abbiamo pubblicato la recensione qualche anno fa, e che ricordava moltissimo il buon vecchio Cannon Fodder. Tiny Troopers: Global Ops ne è il seguito, e da quanto abbiamo provato in sede di preview lo stile di gioco non è cambiato molto.

Il titolo, ancora in alpha e non disponibile per l’acquisto, ripropone lo stile vincente dell’originale, con un gameplay che vedrà una piccola squadra incunearsi in territorio nemico per compiere missioni su piccola scala.
Per chi ha esperienza col titolo precedente (o col già citato Cannon Fodder), padroneggiare lo stile di gioco è immediato; ovviamente ci sono piccole differenze, soprattutto nell’interfaccia e nell’utilizzo degli oggetti addizionali che possiamo portare in missione, ma il grosso sembra essere rimasto sostanzialmente inalterato.

 

 

La sensazione che abbiamo avuto giocandolo è consistente con il gioco padre, il che è decisamente un bene; attendiamo che vengano raffinate certe dinamiche, come alcuni eventi che si scatenano mentre esploriamo e che se da una parte aggiungono pepe al gioco, inserendo missioni a tempo o sotto-missioni, dall’altra in alcuni casi sono forse poco logiche e fuori contesto.

 

 

Tiny Troopers: Global Ops presenta la possibiltà di customizzare i nostri soldati sia come armamento che come aspetto, ma la vera novità è il multiplayer che verrà reso disponibile sia in locale che su internet; qualcosa che può fare decisamente la differenza e dare una marcia in più al gioco.

 

 

Il gioco è ancora in una fase acerba di sviluppo, e siamo sicuri che nel prossimo futuro verrà data la possibilità di rimappare i tasti e magari saranno snellite le interminabili ed affatto divertenti sequenze di dialogo a schermo fisso che piagano le fasi di preparazione delle missioni della campagna, comunque già oggi skippabili.

Tiny Troopers: Global Ops sembra indirizzato sulla strada giusta per essere un seguito divertente e piacevole; l’importante è che gli sviluppatori non si facciano prendere la mano inserendo elementi avulsi dal contesto, visto che hanno già oggi in mano una formula vincente ed adatta al tipo di gioco.

Per condividere questo articolo: