Undone

Una serie d’animazione per adulti creata con l’uso del rotoscopio e sporcata da una tecnica innovativa che rende le immagini simili a quadri ad olio. Dura poco ed è psichedelica. Da non perdere!

 

20210227 undone 1

Undone è un prodotto originale di Amazon Prime Video creato da Raphael Bob-Waksberg e Kate Purdy, rispettivamente ideatore e sceneggiatrice di quel BoJack Horseman che ha spopolato su Netflix. Ha un cast molto forte guidato da Rosa Salazar (già interprete animata in Alita: Angelo Della Battaglia di Robert Rodriguez) e da Bob Odenkirk (che è anche il produttore della serie). La trama è perfetta per chi ama leccare francobolli o rospi.

Alma è una giovane ragazza messicana che conduce una vita normalissima: ha un fidanzato di nome Sam, una madre un po’ opprimente e una sorella più piccola, Becca, che sta per sposarsi. Sorda dalla nascita, può sentire grazie a un impianto cocleare che stacca ogni volta che vuole isolarsi da tutto. Intanto continua a fare i conti con la perdita mai superata del padre… Un padre non così ordinario visto che Jacob è un fisico teorico morto in uno strano incidente stradale quando Alma è poco più che una bambina. La coincidenza è che un incidente stradale a seguito di un suo litigio ce l’ha anche lei. Quando si risveglia dal coma, scopre di avere il potere di vedere universi paralleli dove succedono un sacco di cose strane e dove scorrazza liberamente lo spirito del padre che da là può anche parlarle.

 

20210227 undone 2

 

La pecca della serie sta tutto qua. Questo spunto narrativo, infatti, è stato usato molto negli ultimi trent’anni e forse si poteva tentare di trovare nuovi modi per aprire questi varchi inter-dimensionali. Anche perché questa leggera banalità rischia di coprire l’originalità di creare una storia sui disturbi psichici, tema invece ancora poco battuto nelle serie tv. Alma è un soggetto perfetto in tal senso: ha subito due gravi traumi nella vita (la morte del padre e l’incidente stradale), ha tentato il suicidio in passato e vanta pure una nonna schizofrenica. Chi guarda Undone si chiede costantemente se la dimensione fantastica in cui ci trascina la ragazza sia reale fantascienza o sbrocco puro. Quel che lei riesce a vedere arriva da un superpotere o per colpa di una malattia che le offusca la verità? Questi dilemmi sono davvero stimolanti e rendono le immagini creative anche suggestive. Qua si mischia lo spettacolo all’introspezione e questo merita un plauso. Per certi versi qualcosa ricorda Legion; un’altra serie interessante, anche se di altro genere, e sicuramente da riscoprire.

Come anticipato in apertura, la serie è girata con tecnica del rotoscopio su riprese dal vivo degli attori in carne ed ossa per ottenere un effetto realistico. Ecco perché c’è grande concretezza dei personaggi, che mostrano i talenti degli attori e le loro espressioni seppur animati. In questo viaggio onirico la verità della recitazione crea un contrasto bellissimo. I fondali, invece, sono dipinti con la tecnica della pittura a olio su tela e l’effetto è di una bellezza disarmante. Viene spesso la voglia di mettere in pausa per godere in pieno dell’estetica di questi quadri irrorati che si compongono sullo schermo.

 

20210227 undone 3

Il prezzo del biglietto lo ripaga l’umorismo tagliente di Alma insieme alle sue insicurezze. Con lei si ride, ci si commuove, ci si arrabbia e si gode l’avventura. Ti prende per mano e ti porta nella malattia mentale tra schizzi di impressionismo, fiammate di LSD e scenari da sogno. A prescindere dai gusti personali, Undone è una serie che va vista per il tentativo artistico che mette in atto.

 

Undone – 2019
Voto: 8

Lascia un commento