Black One Blood Brothers continua ad arricchirsi con nuove funzionalità

Il sorprendente gioco fortemente ispirato ai titoli tattici più simulativi continua a ricevere aggiornamenti che arricchiscono l’esperienza di combattimento.

 

 

Di Black One Blood Brothers abbiamo parlato qualche mese fa, al suo rilascio in early access. Realizzato da un singolo sviluppatore francese, il gioco fa gridare al mezzo miracolo visto il gameplay intrigante e la resa grafica raggiunta per essere un gioco indipendente.

In questi mesi, Black One Blood Brothers ha ricevuto numerosi aggiornamenti che hanno aumentato l’immersività e le funzionalità del gioco: da un completo editor di mappe ai kamikaze esplosivi, passando per imprevisti che accadono durante le missioni e la presenza di campi minati… solo per citarne alcuni. Tutto questo oltre all’aggiunta di numerose mappe, che hanno aumentato esponenzialmente la rigiocabilità del titolo.

 

 

A breve verrà implementato anche un sistema che permetterà di dare ordini rapidi senza dover fermare l’azione andando sul Battleplan, ed è stato annunciata anche l’importante aggiunta di una routine che gestirà le irruzioni (il classico “breach and clear”).

Il gioco necessità qua e là ancora di qualche smussata: per esempio a volte la palette ed i modelli usati possono rendere un pelo confusi gli scontri, e sarebbe bello avere la possibilità di trattenere il respiro per stabilizzare la mira. Anche una gestione più semplice dell’inventario quando si devono raccogliere le armi dei nemici e mantenere la postura di combattimento una volta usciti dal Batteplan sarebbero necessari.

 

 

Ma il gioco è in early access e sicuramente questi aspetti verranno affrontati nel prossimo futuro. Già oggi Black One Blood Brothers è un gioco certamente valido e frutto di vera passione; magari meno raffinato rispetto ai titoli AAA ma assolutamente meritevole di attenzione da parte degli amanti delle saghe di S.W.A.T. o Rainbow Six.

Per condividere questo articolo: